Il ragazzo con la pistola d’oro

    

Di storie ne sono state raccontate  tante sulla fine di Gheddafi. Contrastanti, ma che importa? I gestori della nuova Libia, supportati dalla grande stampa internazionale, hanno anche scoperto adesso l’eroe. Naturalmente un personaggio esemplare e particolari cinematografici. Sembra che a uccidere il raìs sia stato un ragazzino di diciotto anni, Ahmed Shabani, proprio uno “shabab” (un predestinato anche nel cognome) che mica l’ha ucciso così, banalmente. No, gli ha sottratto la pistola d’oro e l’ha finito con quella. Eccolo, nella foto in alto, mostrare raggiante l’arma e poi sotto il cadavere del raìs e la famosa buca dove si sarebbe rifugiato (strano: è stato bombardato mentre fuggiva in auto). Adesso Ahmed intascherà, pare, pure i venti milioni di dollari della taglia. Come un giovane cowboy, come se non fosse stato aiutato dagli aerei della Nato. Che storia, da film. Troppo succosa per essere vera.

Annunci
  1. #1 di BENITO il ottobre 24, 2011 - 1:05 am

    NON SI AMMAZZA IN QUEL MODO UN NEMICO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: