Quattro giornalisti italiani sequestrati

Sono stati liberati i quattro giornalisti italiani sequestrati mercoledì mattina in Libia. Sarebbero stati portati prima in un garage con una piccola finestrella e poi in una casa privata a Tripoli e da qui rilasciati e accompagnati nella zona in mano ai ribelli. Nei momenti del sequestro i giornalisti sono stati malmenati e rapinati di tutto: passaporti, computer, denaro e telefoni satellitari. Il loro autista è stato assassinato davanti ai loro occhi. Giuseppe Sarcina, inviato del Corriere della Sera, ha evidenti ferite al volto. Mercoledì mattina prima di mezzogiorno l’altra inviata del Corriere, Elisabetta Rosaspina, è riuscita a chiamare il direttore Ferruccio de Bortoli dando la notizia della loro liberazione e ha subito rassicurato che stanno tutti bene: «Sono stati momenti difficili e concitati, ma stiamo bene». La giornalista ha ricordato l’autista: «Noi siamo liberi, è finita bene, ma ci porteremo per sempre dentro la ferita per la morte del nostro autista». articolo

Annunci
  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: