Tre mandati di cattura

I ribelli del Cnt (Consiglio di Transizione) libico stanno allestendo “una squadra speciale”, un “commando per catturare Gheddafi e consegnarlo alla Corte internazionale penale” dell’Aja. Lo annuncia Mohammed Al Alaqi, ministro della giustizia del Cnt, in un’intervista al quotidiano arabo Al Hayat, edito a Londra. L’operazione, spiega Al Alaqi, scatterà “appena i ribelli entreranno a Tripoli”, questione di “qualche settimana”. Sempre attraverso il quotidiano Al Hayat, il procuratore generale della Corte penale internazionale, Moreno Ocampo , raccomanda a Gheddafi “di consegnarsi per dimostrare la sua innocenza”. Due giorni fa, Ocampo si era invece rivolto ai fedelissimi di Gheddafi, perché siano loro a consegnare il leader. Ieri esponenti di primo piano del Consiglio di transizione sono stati all’Aja per rendersi disponibili a collaborare all’arresto di Gheddafi e dei due suoi più stretti collaboratori: il secondogenito Saif al-Islam e il genero del Colonnello, capo dei servizi segreti libici, Abdullah al-Senussi. Al quotidiano Al Hayat Al Alaqi conferma il possibile ruolo del Cnt nell’arresto del Rais e dei due fedelissimi, su cui pesano i tre mandati di cattura  spiccati dalla Corte penale internazionale per crimini contro l’umanità.

Annunci
  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: