La lunga notte

Gheddafi ha annunciato per stanotte l’attacco finale. Forse è la solita propaganda ma quell'”assenza di pietà” fa venire i brividi. Magari stavolta sarà vero, intanto sta sicuramente a duecento chilometri, ha bombardato l’aeroporto di Bengasi dove ho incontrato quel pilota disertore. Continua ad avanzare senza che nessuno, finora, riesca (o voglia) impedirglielo. Ripenso ai nostri lunghi dubbi notturni. Ci riunivamo, italiani inglesi spagnoli brasiliani, in un angoletto della hall dell’Uzu hotel, il nostro rifugio per niente sicuro, e cercavamo di analizzare la situazione, cioè il rischio reale. Finchè una sera abbiamo deciso: conveniva andarsene prima che il regime chiudesse le strade. La mattina dopo siamo partiti insieme alla Croce Rossa, segno che il nostro intuito era giusto. Ma lì ho lasciato tanti amici e sono preoccupato. Che la notte passi presto. Senza sangue.

Annunci
  1. #1 di pinoscaccia il marzo 18, 2011 - 8:46 am

    Per fortuna era solo propaganda, anche stavolta.

  2. #2 di irisilvi il marzo 18, 2011 - 6:21 pm

    Si, propaganda pure ora che il rais fa finta di temere la risoluzione Onu ,che arriva naturalmente in ritardo.Non ho ancora capito se veramente possa servire qualcosa l’interdizione allo spazio aereo e se accordi siano stati presi in precedenza, dalle varie diplomazie attraverso emissari libici.Probabilmente potro’ capirne di piu’ stasera a tv7 ,perlomeno lo spero.Grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: